• Consulenza e progettazione
  • Studio tecnico
  • Studi industriali

Modellazione FEM

I parametri di sollecitazione rilevati diventano dati di input per l'analisi FEM del singolo componente strutturale. A seconda degli obiettivi dell'analisi, risulta differente la scelta dell'approccio risolutivo (analisi lineare statica, buckling, analisi modale, non lineare), del tipo di elementi impiegati (beam, plate, brick), dell'infittimento della mesh e conseguentemente della complessità del modello

 

Parte integrante della costruzione di un modello FEM è la valutazione dei nodi presso cui applicare carichi e vincoli. L'esperienza maturata consente di volta in volta la scelta delle condizioni di carico e di vincolo che meglio identificano lo stato tensionale del particolare considerato.

 

Particolare attenzione è riservata allo studio di componenti soggetti a fatica a vita infinita o oligociclica (basso numero di cicli). Individuati i punti critici, si valutano le tensioni massime e minime elemento per elemento, e quindi, calcolato il rapporto di sollecitazione, si confrontano con le tensioni ammissibili

 

Geometria del componente e parametri di sollecitazione applicati possono determinare l'insorgere di concentrazioni di tensione (hot spot): tali picchi di tensione sono difficilmente riscontrabili con analisi di tipo classico.

modellazione fem
modellazione fem
modellazione fem
C&G Engineering Service | 71, Via Longhin - 35129 Padova (PD) - Italia | P.I. 02199090289 | Tel. +39 049 8073734 | Fax. +39 049 8074014 | info@enginecg.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy